mercoledì 30 maggio 2012

Acqua Tiepida Sotto Un Ponte Rosso



Acqua Tiepida Sotto Un Ponte Rosso
Giappone, 2001. Di Shohei Imamura. Con Koji Yakusho, Misa Shimizu, Mitsuko Baisho, Mansaku Fuwa, Isao Natsuyagi, Yukiya Kitamura, Hijiri Kojima, Toshie Negishi, Sumiko Sakamoto. Genere: Drammatico/Grottesco/Commedia. Durata: 122'


Yosuke, quarantenne di Tokyo, sta attraversando uno dei periodi più bui della sua vita: è senza soldi, è stato licenziato e sta uscendo da un matrimonio che va via via sfasciandosi. La soluzione ai suoi problemi sembra essere una leggenda che gli racconta l'amico Taro: un tesoro nascosto in un paesino di pescatori, in una casa che si affaccia su un ponte rosso. In quella casa vive con la nonna una donna misteriosa, Saeko, che ha uno straordinario potere: ogni volta che compie un gesto illecito o durante un amplesso erotico, libera un getto d'acqua in grado di far sbocciare fiori fuori stagione e attirare pesci di altri mari. E qui, tra Yosuke e Saeko non può che nascere una bizzarra e surreale storia d'amore...


è il mio Imamura preferito. A 75 anni è ancora un regista che vuole giocare con lo spazio, il tempo e i suoi stessi personaggi. Ne esce una favola incantevole e originale, che nonostante lo spunto grottesco, è delicatissima e riesce a mischiare risate grazie ad interventi di humor sottile e tipicamente giapponese, e riflessioni da purissimo cinema d'autore. "Acqua Tiepida Sotto Un Ponte Rosso" è un film immancabile per qualunque cinefilo che si rispetti, anche per chi segue il cinema asiatico con meno interesse.
Se non altro imperdibile per le performance veramente invidiabili dei due protagonisti, attori calati perfettamente nei loro ruoli. Io non posso dirvi altro che il film lo adoro alla follia: una perla tutta da riscoprire, di una bellezza devastante, una commedia d'autore divertentissima e trascinante, impossibile non amarla.



IL MIO VOTO: 10.0










Nessun commento:

Posta un commento